Semine nella luna CALANTE di novembre 2013
La bieta a coste si semina in lina calante
La bieta a coste si semina in lina calante
Da domenica 17 novembre si entra in luna calante, fase che continuerà fino alla luna nuova del 3 dicembre. Per quanto in questo periodo le varietà da seminare non siano molte, tuttavia, con l'aiuto di protezioni, l'attività nell'orto può continuare.

Prima parteSeconda parteTerza parte
 
Condividi questo articolo sul tuo Social Network preferito
 
 

Nel mese di novembre le possibilità di semine nell’orto si riducono moltissimo, e occorre scegliere con attenzione le verdure più resistenti al freddo. Dobbiamo considerare che, se al momento in molte zone della penisola le temperature sono ancora miti o comunque non scendono sotto i 10 °C se non in qualche rara notte, ben presto il freddo arriverà a colpire le nostre piante proprio nel momento del loro maggiore sviluppo. Nonostante ciò esiste un buon assortimento di ortaggi coltivabili, magari adottando qualche tecnica di protezione. Le più usate sono elencate nella tabella in basso. Resta inteso che la soluzione migliore sarebbe una serra, ma non sempre è disponibile e quando c’è, spesso, è di dimensioni  molto ridotte.

 

Tabella delle semine nel mese di NOVEMBRE 2013
In LUNA CALANTE
Dal 18NOBEMBREBRE al 3 DICEMBRE   

 

Ortaggio

Temperature

Operazioni  all’aperto

 

Minima di germina zione C°

Media di crescita

Operazione
(S= Semina  T= Trapianto)

Aglio (spicchi)

 

15-20

S

Asparago (radici)

 

15

 

Bieta a coste
e erbette

15

15-20

T

Cavolo cappuccio

25-30

15-20

T

Cavolo verza

25-30

15-20

T

Cicoria rossa
o radicchio

20-25

15-20

T

Cima di rapa

25

15-20

S

Cipolla invernale

25-30

15-20

S

Finocchi

20-25

15-20

T

Indivia riccia
e scarola

20-25

15-20

T

Lattuga a cappuccio varietà di stagione

20-25

15-20

ST

Lattuga romana

20-25

15-20

T

Rapa

25-30

15-20

T

Spinacio

15-20

15-20

ST

Valeriana

15

15-20

S

 
 
 

E-book
OFFERTA DEL MESE

Cogli l'attimo! Non perdere l'occasione!

 
Il cavolo cappuccio si può trapiantare in novembre, in luna calante
Il cavolo cappuccio si può trapiantare in novembre, in luna calante
 

TECNICHE DI PROTEZIONE DAL FREDDO  IN UN PICCOLO ORTO

1

Pacciamatura.

La pacciamatura con telo nero ha lo scopo di catturare e mantenere il calore del terreno. Oltre ciò, diminuisce l’aggressione delle erbe spontanee. Una pacciamatura meno efficace ma utile per alberi e piante perenni si può ottenere accostando alla base delle piante foglie secche, trucioli, cartone, carta di giornale o altro materiale.

2

Tunnel di materia plastica

Si realizzano con archetti di filo di ferro abbastanza robusti (diametro minimo 3 mm) infissi nel terreno e ricoperti da telo plastico.

Il telo più usato è quello in polietilene, che però degrada rapidamente, Un telo più resistente è il PVC (cloruro di polivinile) che limita la condensa. Infine esiste il telo EVA, cioè Etile Vinile Acetato che costa più caro ma può durare ed essere riutilizzato per diversi anni.

Lo spessore ideale del telo di copertura è di 0,20 mm al nord e nella zona appenninica, 0,10-0,15 nrl resto della penisola.

3

Coperta di TNT (tessuto non tessuto). Rappresenta un rimedio provvisorio ma abbastanza efficace.

4

Barriere antivento

Vanno costruite ai bordi delle coltivazioni, mantenendole basse per non togliere luce solare.

 
In novembre si completa la raccolta dei peperoncini. Nella foto, peperoncini a campanella
In novembre si completa la raccolta dei peperoncini. Nella foto, peperoncini a campanella
 
 
 
 
 
Questo articolo ti è stato utile? Clicca su  "Mi Piace"
 
 
Prima parteSeconda parteTerza parte

 
 
 


Tutti i manuali sull'orto li trovi su
coltivarelorto.it
CON SCONTI E OMAGGI
 

 
Trovi interessante questo sito? 
Ogni pochi giorni vengono pubblicate novità, schede tecniche, esempi di coltivazione, prodotti, notizie utili al tuo hobby. Se vuoi essere informato GRATUITAMENTE  sulle novità di questo sito e degli altri blog del network, ISCRIVITI SUBITO. Potrai cancellarti quando vorrai.

Iscriviti alle News di Coltivare l'orto

Verrai subito reindirizzato alla pagina per scaricare tutti gli ebook gratuiti disponibili


Prima parteSeconda parteTerza parte

HomeTutti gli articoli          
 

   
 
 
 
 
BUON ORTO A TUTTI!!!