Pagina base articolo-prec - Coltivare l'orto

Vai ai contenuti

Pagina base articolo-prec

Antologia > Tutti gli argomenti > Luna
Si sceglie un determinato periodo di semina perché si ritiene che la luna, in quel periodo, possa avere un effetto che favorisca il più possibile ed ostacoli il meno possibile la crescita della nostra pianta. Una cosa è certa: la tradizione non sostiene che le piante seminate in luna sbagliata non cresceranno; sostiene, invece, che quelle seminate in luna giusta cresceranno meglio. Ciò è vero per le coltivazioni naturali, cioè biologiche. Le tecniche moderne di coltivazione prevedono l'uso di fertilizzanti e additivi chimici, grazie ai quali le piante crescono certamente, ma in modo FORZATO E INNATURALE.
Partiamo da una informazione che ci viene data solitamente: la lattuga si semina in luna calante. Una volta assodato ciò, dobbiamo cercare di capire quale sia il periodo “di luna calante”; inoltre, poiché detto periodo dura 14 giorni circa, dobbiamo anche stabilire quale, tra i quattordici possibili, sia il giorno più adatto.
 
Una prima indicazione sulla fase lunare in atto ce la da l’osservazione pratica dell’astro argentato, che si fa in modo assai pedestre alzando semplicemente il naso. Se la luna è perfettamente tonda, siamo in luna piena. Se invece non c’è traccia di luna nel cielo (e non è coperta dalle nubi) allora siamo in luna nuova, cioè il giorno in cui la luna a forza di calare è scomparsa e non ha ancora cominciato a crescere per mostrare la prima piccola falce.


 
La lattuga in ogni varietà va seminata in luna calante.

Circa gli altri due periodi (luna crescente e luna calante)  possiamo far ricorso a quel bagaglio di saggezza che ci ha lasciato un detto inoppugnabile: gobba a levante luna calante, gobba a ponente luna crescente. Dunque, essendo il levante la direzione da cui il sole leva cioè sorge, cioè l’est, se la gobba della semiluna è rivolta in questa direzione vuol dire che la luna è calante.
Per converso, se la gobba è rivolta verso la direzione in cui il sole pone, cioè a ponente, cioè a ovest, allora la luna è crescente.
La fase di luna crescente (cioè dalla luna nuova alla luna piena) dura quattordici giorni circa, e la grandezza della luna in questo periodo varia da una sottile falce ad una luna quasi piena: in questa crescita c’è un momento nel quale la luna è esattamente mezza, con la gobba rivolta a ponente: questo momento si chiama primo quarto.
Ne consegue che il medesimo meccanismo all’inverso (dalla luna piena alla luna nuova) fa sì che possiamo vedere in  cielo una luna che, dalla condizione di piena, comincia a decrescere ogni giorno fino a ridursi ad una sottilissima falce, nel giorno precedente la luna nuova. A metà esatta di questo ciclo di decrescita c’è un momento in cui la luna è esattamente una mezzaluna, ma con la gobba a levante. Questo si chiama ultimo quarto.

Le fasi del ciclo lunare.
Black Friday 2021
fino al 30 novembre
SCONTO 50%
su tutti i libri ed ebook della nostra casa editrice.




Un osservatore esperto, esaminando la luna in cielo, potrebbe determinare ad occhio ma con relativa precisione in quale momento di luna calante (o luna crescente) ci troviamo: dipende dalla grandezza della falce, e se ha già superati oppure no la situazione di mezza luna, cioè il quarto.
 
Chi invece vive in zone con cielo spesso coperto, o comunque chi vuole avere una indicazione più puntuale, può consultare un calendario. Fino a pochi decenni fa non esistevano calendari che non riportassero anche l’indicazione di una piccola luna in corrispondenza delle date opportune: un cerchietto nero in corrispondenza della luna nuova, un cerchietto bianco in corrispondenza della luna piena, una mezzaluna con GOBBA A SINISTRA per l’ultimo quarto (luna calante) e con la GOBBA A DESTRA per il primo quarto (luna crescente).
 

 
Anche la scarola si semina in luna calante.

Al termine di questo lungo e noioso discorso sappiamo che (in questo mese di settembre 2011) la LUNA CALANTE inizia dal giorno successivo alla luna piena, cioè dal 13 settembre, e termina martedì 27. Dobbiamo stabilire quale sia, tra questi quattordici giorni, quello più adatto a seminare la nostra lattuga.
Diciamo che si sceglie un determinato periodo perché si ritiene che la luna, in quel periodo, possa avere un effetto che favorisca il più possibile ed ostacoli il meno possibile la crescita della nostra pianta. Quindi il periodo migliore per le semine che si fanno in luna calante, è quello compreso tra il primo quarto, quando la spinta della luna piena è abbastanza decresciuta e  influisce poco sulla pianta, e la luna nuova  Guardando il nostro calendario di Settembre 2011, i giorni migliori per la semina in luna calante sono quelli  che vanno dal 20 al 27.
Viceversa, se volessimo seminare un ortaggio che va in luna crescente, come per esempio i piselli, allora il periodo migliore è quello in cui la luna può assicurare la massima spinta più a lungo, cioè dalla luna nuova compresa alla luna piena: secondo il nostro calendario 2011, dal 29 agosto al 12 settembre; oppure, forse è meglio, dal 27 settembre al 12 ottobre
Buon orto a tutti !!!
Torna ai contenuti